Villa Marchionni

Villa Marchionni

Cese dei Marsi, Abruzzo attico: 6 / secondo piano: 4

Prenota qui

Una bella villa su tre piani, subito fuori dal piccolo paese di Cese dei Marsi, in Abruzzo, circondata da un vasto giardino ombreggiato da alte piante e ricamato da sentieri e aiuole. Siamo nel cuore della Marsica, candidata riserva della biosfera dell’Unesco: aria fresca, natura, colori e pace. Tutto intorno i monti dell’Appennino Centrale, la riserva naturale del Monte Salviano, con le grotte Palentine e l’intreccio dei sentieri panoramici dell’antica transumanza abruzzese. Di giorno, passeggiate, escursioni nel fresco alla scoperta di antichi borghi e torrenti, oppure grandi sciate sulle piste di Ovindoli e Rocca di Mezzo; la sera, il ritorno in questo luogo protetto e quieto, molto funzionale, in una casa accogliente, dalle armoniose facciate a riquadri, piena di luce e di riposo. Il giardino poi è un’oasi perfetta per i pranzi estivi all’aperto o per respirare l’aria limpida della sera; luogo ideale per i giochi allegri dei bambini, che possono ammirare il cielo dondolando sulla grande altalena costruita apposta per questo giardino

L’attico

La casa all’ultimo piano di questa bella villa, subito fuori dal piccolo paese di Cese dei Marsi, è uno spazioso e accogliente appartamento/mansarda dai soffitti alti e innervati di travi a croce. Grandi finestre affacciano sul giardino e sul panorama, accogliendo dalla valle e dal cielo la luce, che si riverbera sulle pareti giallo-crema e sui soffitti bianchi. Ci troviamo a Cese Dei Marsi.

Il soggiorno spicca sul resto della casa, proponendo sul soffitto delle travi verniciate di verde acceso, poggiate su pareti verde pastello. Soprattutto, colpisce l’allegria della collezione di oggetti vintage disseminati in tutta la casa e conservati nell’elegante vetrina retrò. E sono divertenti anche gli arredi, per la gran parte di modernariato, dall’elegante scrivania alla pianola anni ’50, dalla sedia a dondolo a una raccolta di cappellini anni 50 e 60. Il bagno è grande, dalle maioliche decorate, inondato anch’esso di luce. La cucina infine è comoda e ben attrezzata, per cucinare le specialità di questi luoghi, semplici e buonissime, come le sagnette con il sugo e le patate, gli gnocchi fatti in casa, le polente in tanti modi e l’agnello, che qui si fa con cacio e uova.

Il secondo piano

L’appartamento al secondo piano apre su una grande terrazza che guarda lontano su prati e colline dolci, fino al profilo dei monti. Grandi vetrate affacciano sul giardino e illuminano le ampie stanze arredate con cura e allegria. I colori delle camere giocano con i contrasti del verde salvia e azzurro delle pareti e i colori terra dei bei pavimenti; il bagno è spazioso e dalle maioliche decorate. Una cucina semplice dalle tinte tenui compensa il vivace salotto dai limpidi colori verde-prugna e ocra-fucsia delle pareti, che sostengono il soffitto bianco incorniciato da un verde brillante. Su un lato, un divano e poltrone paffute per godersi il caldo del camino nelle lunghe serate invernali; sull’altro, il tavolo da pranzo con sottili sedie un po’ vintage, per le buone cene. Perché da queste parti si mangiano le sagnette, con il sugo e le patate, gli gnocchi fatti in casa, le polente in tanti modi e l’agnello cacio e uova. Per non parlare della Summa cotta in camino…